Che cosa vogliono le donne a letto (e cosa dicono alle loro amiche)

Si pensa spesso che le donne siano piuttosto enigmatiche in fatto di sesso, soprattutto dal punto di vista maschile. Spesso, infatti, il sesso forte non riesce proprio a comprendere né decifrare quelli che sono i desideri erotici delle partner. Ecco perché, nel nostro post di oggi, abbiamo deciso di dedicarci a questo argomento. Ma andiamo con ordine, e scopriamo che cosa vogliono a letto le donne, come spesso scrivono e danno da leggere nelle loro storie porno reali.

Alle donzelle, in particolar modo, piacciono i preliminari: appassionati, desiderose di essere sedotte, non amano che si vada subito al sodo. A questo proposito, ricordatevi che le rappresentanti del gentil sesso non conoscono le medesime dinamiche maschili nell’eccitarsi, giacché quest’ultimo aspetto giunge dopo un certo coinvolgimento, fatto anche di gesti che vanno al di là del semplice erotismo. Tra amiche, questo punto sarà sicuramente oggetto di un’attenta disamina, per scoprire se siate stati degli amanti perfetti durante i preliminari.

Al secondo posto delle preoccupazioni femminili per quanto riguarda il sesso, c’è indubbiamente la durata dell’amplesso: quest’ultimo, per piacere alle donne, non deve essere né troppo prolungato né troppo breve. Insomma, ricordatevi di non trasformare il rapporto sessuale in un’esperienza infinita, deve essere piacevole ma non interminabile. Anche a questo proposito, le amiche della vostra partner non mancheranno di fare domande: il classico “come è stato” la farà da padrone anche in questo senso.

Un terzo aspetto sul quale tanti uomini si dimenticano di concentrarsi, è quello che riguarda la natura del rapporto. Cercare di riprodurre nella realtà le prestazioni sessuali vissute da attori professionisti del mondo hard, non è evidentemente ciò che desidera la maggior parte delle donne. A queste ultime, infatti, non piace – secondo quanto traspare dalle loro storie di sesso – essere trattate come oggetti per il semplice raggiungimento del piacere maschile. Ricordatevi quindi di non estremizzare l’amplesso riproducendo quanto viene mostrato nel mondo porno!

Oltre ai preliminari, alle donne piace molto il coinvolgimento emotivo e un certo tipo gestualità durante il sesso. Ricordatevi quindi che un amplesso non dovrà essere unicamente l’occasione per sperimentare penetrazioni di ogni genere, come se si trattasse di un esercizio fine a sé stesso. Gran parte della soddisfazione femminile, infatti, proviene anche da gesti semplici come carezze e baci, che non devono mancare in ogni fase del sesso. Questo aspetto può incidere notevolmente sul raggiungimento dell’orgasmo, oggetto quest’ultimo delle chiacchierate tra amiche circa le esperienze erotiche vissute.

Non pensate, inoltre, di trattare tutte le donne alla stessa maniera. Non potrete applicare un modello unico a partner differenti, giacché ciò che poteva essere valido per la vostra donna precedente, potrebbe non essere altrettanto vincente con quella attuale. Ricordatevi, quindi, che ogni rappresentante del gentil sesso è un soggetto a sé stante, da scoprire e valorizzare nella sua unicità, pena l’insuccesso della vostra performance.

 

In conclusione, tra amiche, le donne non dimenticano mai di citare le caratteristiche del pene del partner, spesso ben celebrate nelle storie di sesso amatoriale condivise online. Se le dimensioni fossero infatti insoddisfacenti, molto probabilmente, le stesse non risparmieranno dettagli poco lusinganti parlando tra di loro. Anche qualunque altro imprevisto, oppure problematica, finirà per essere oggetto di discussione tra donzelle: ricordatevi di dare sempre il meglio di voi stessi a letto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *